Foto LaPresse

Si legga “Strategie imperiali" di Cuniberto per cominciare a sospettare di musei ed enoteche

Camillo Langone

Così come l’arte sacra è stata dissacrata dai musei, la bevanda sacra, il vino, è stata dissacrata da guide e sommelier

Legga Strategie imperiali. America, Germania, Europa”, il nuovo piccolo densissimo libro di Flavio Cuniberto, edito da Quodlibet, chi ha costeggiato Heidegger, Schmitt, Pound, Jünger, Alvi, chi ama il radicamento, chi crede nelle frontiere (“articolazioni della diversità come ricchezza del mondo”)... Per cominciare a sospettare di musei ed enoteche. “La messa fra parentesi del piacere connesso al bere corrisponde allo svuotamento semantico dell’oggetto musealizzato, la cui fruizione estetica presuppone la sterilizzazione preventiva della sua funzione originaria”.

 

Così come l’arte sacra è stata dissacrata dai musei, la bevanda sacra, il vino, è stata dissacrata dalle guide, dai sommelier, dai punteggi, dai prezzi… “La modernità anti-tradizionale avanza, trasformando gli oggetti, con la sua bacchetta magica, in pure immagini senza peso”. Legga il filosofo di Perugia chi in ogni cosa cerca un significato, chi davanti a una pala d’altare sente di doversi fare il segno della croce, chi davanti a un bicchiere di vino non vorrebbe degustare, vorrebbe bere.

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).