cerca

Buoni motivi per rimpiangere l'inverno

Per gustare al meglio i ricchi, fumanti piatti tradizionali, che riscaldano l’anima e sui quali ci si può confrontare all’infinito, ci vuole il freddo

13 Marzo 2019 alle 06:10

Buoni motivi per rimpiangere l'inverno

Foto Pixabay

Inverno, non te ne andare! Non solo per il tabarro, che giace sconfitto da un marzo troppo mite, non solo per il carrello dei bolliti, che ormai mi sono rassegnato a rivedere in autunno (ovviamente a Dio piacendo): anche per le gloriose minestre in brodo. Vorrei godermi per qualche settimana ancora le oziose discussioni con Andrea Ghiozzi dell’Antica Trattoria del Duomo di Fidenza (suprema torta fritta): io teorizzo l’anolino dal bordo liscio, lui quello dal bordo dentellato. E le superflue disquisizioni tra un certo lettore e Massimiliano Poggi dell’omonimo ristorante di Trebbo di Reno (superba insalata russa): il primo esige tortellini tagliati tondi, il secondo li taglia, piccoli come l’ombelico di una ninfetta di Balthus, quadrati. Per gustare al meglio i ricchi, fumanti piatti tradizionali, che riscaldano l’anima e sui quali ci si può confrontare all’infinito, ci vuole il freddo. Inverno, dove vai? Ritorna!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    13 Marzo 2019 - 09:09

    Caro Camillo, a leggere giornali ed ascoltar telegiornali, mi pareva d’aver capito che oltre alle ideologie ed i cosiddetti principi e valori gia’ non negoziabili siano ormai sparite pure le stagioni. A leggere il tuo ultimo bel libro c’e’ rimasto solo il Lambrusco e poco altro.

    Report

    Rispondi

Servizi