Foto LaPresse

Deriso da un negher. Così va il mondo

Camillo Langone

L'africano che vende ombrelli e un signore in tabarro

Lo sbarcato e l’intabarrato. Il primo è un africano che, vista la pioggerella, vende ombrelli senza scontrino in Via Mazzini, il secondo sono io che gli passo davanti, indifferente alla sua merce (piovesse anche a catinelle, sotto il berretto e il tabarro rimarrei più asciutto dei suoi deculturati clienti). Lo sbarcato ride. Io penso che se cent’anni fa, a Casalmaggiore, il mio bisnonno in tabarro Camillo Briaschi avesse visto un negher ne avrebbe riso con gli amici, mentre oggi sono i negher a ridere del pronipote. Così va il mondo e ringrazio che mi bastino pochi metri di lana per mostrare il mio dissenso riguardo la direzione del medesimo.

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).