Tra la dottrina Trump e il modello Montesano

Il virus e i finti difensori della libertà: la grande lezione di Mattarella

No, non esiste un'ideologia del lockdown. No, non esiste la dittatura sanitaria. Come ribellarsi alla farlocca divisione del mondo suggerita dai minimizzatori della pandemia (sapendo distinguere la paura dalla prudenza)

Claudio Cerasa

La libertà – ha detto ieri con saggezza Sergio Mattarella – non è un fatto esclusivamente individuale, ma si realizza insieme agli altri, richiedendo responsabilità e collaborazione”. Il manifesto contro i finti nemici della libertà in fondo è tutto qui: proteggersi per essere più liberi

Di più su questi argomenti:
  • Claudio Cerasa Direttore
  • Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.