cerca

Di Maio pensa di fare la scarpe a Conte utilizzando il Mes

La doppiezza del pibe de oro di Pomigliano: lusingare il presidente del Consiglio mentre ne aspetta il cadavere a bordo fiume

1 Luglio 2020 alle 09:15

Pensieri e parole di Di Maio su Conte, che s’è infilato nel tunnel del Mes

Giuseppe Conte e Luigi Di Maio (foto LaPresse)

Roma. Qualche tempo fa, volendogli fare un complimento esagerato – ma non c’è complimento senza esagerazione – Gianni Letta si è rivolto a Luigi Di Maio definendolo, in privato, “il nuovo Andreotti”. E chissà se era anche all’antica ginnastica della doppiezza democristiana che si riferiva il gran ciambellano del berlusconismo. Probabilmente sì. E in effetti, il giovane Luigi avrà anche difficoltà a esprimersi correttamente in italiano, così come ha certamente una spiccata diffidenza nei confronti del congiuntivo e persino della...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Salvatore Merlo

Salvatore Merlo

Milano 1982, giornalista. Cresciuto a Catania, liceo classico “Galileo” a Firenze, tre lauree a Siena e una parentesi erasmiana a Nottingham. Un tirocinio in epoca universitaria al Corriere del Mezzogiorno (redazione di Bari), ho collaborato con Radiotre, Panorama e Raiuno. Lavoro al Foglio dal 2007. Ho scritto per Mondadori "Fummo giovani soltanto allora", la vita spericolata del giovane Indro Montanelli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    01 Luglio 2020 - 14:29

    Con tutto il rispetto di Gianni Letta, grande direttore de"Il Tempo" di Roma, quando l'Italia leggeva, non mi pare proprio che Di Maio possa essere paragonato ad Andreotti. Poi i grillini e Di Maio, come capo politico sino a qualche mese fa, dovrebbero spiegare cosa veramente vogliono, visto che Giuseppe Conte è una loro ceratura.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    01 Luglio 2020 - 12:39

    giggino o' ex bibbitaro non gode in genere di buona stampa ma eppure sta facendo una carriera politica fulminante .Da trovarobe è schizzato a ministro e da ministro è breve il passo a primo ministro eppoi una volta essere stato primo ministro che ne sai che la seggiola quirinalizia non l'attenda ? E' giovane con il tempo e con la paglia maturano non solo le nespole ma anche i politici che sono maestri nella politica pret-a-porter. In Italia ne succedono di tutte grazie alla mentalità ridarella e burlona degli italici.

    Report

    Rispondi

Servizi