Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri (foto LaPresse)

Gualtieri al Foglio: "Ecco i cinque cardini della riforma fiscale”

Claudio Cerasa

"Semplificazione, progressività, sostegno al lavoro, all’impresa e alla famiglia". Il ministro dell'Economia indica la strada per ripartire. Un'anticipazione dell'intervista che troverete domani nel Foglio

In una lunga intervista rilasciata al direttore Claudio Cerasa, che comparirà domani sul Foglio, il ministro dell'Economia annuncia i paletti che il governo ha scelto per lavorare alla riforma fiscale. “Semplificazione, progressività, sostegno al lavoro, all’impresa e alla famiglia saranno i cardini del lavoro sulla riforma fiscale che è nostra intenzione riprendere. In questo quadro credo molto a un rilancio dell’impegno per la digitalizzazione dei pagamenti e il superamento del contante che avevamo avviato e le cui ragioni escono ulteriormente rafforzate da questa crisi. Si tratta di un potente volano di innovazione e modernizzazione e al tempo stesso di uno strumento importante di contrasto all’evasione che a sua volta costituisce la condizione per una riduzione del carico fiscale. Credo che l’esperienza del Coronavirus abbia reso ancora più evidente a tutti da un lato l’importanza di un sistema fiscale equo in cui tutti, come dice la Costituzione, concorrono alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva, e dall’altro le potenzialità assai sottoutilizzate, in questo come in tanti altri ambiti, del digitale. Sono convinto che il paese sia pronto a compiere decisi passi avanti in questo ambito”.

Di più su questi argomenti:
  • Claudio Cerasa Direttore
  • Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.