cerca

Perché Mattarella non vuole “contratti”

Ciò che serve, per il Quirinale e per la Costituzione, è un accordo politico

24 Agosto 2019 alle 06:16

Perché Mattarella non vuole “contratti”

Sergio Mattarella (foto LaPresse)

I vari tentativi ermeneutici che si avventurano a dare interpretazioni sofisticate alla decisione di Sergio Mattarella di concedere qualche giorno al Movimento cinque stelle perché presenti una proposta di soluzione della crisi sono forse un po’ superflui. Il capo dello Stato, seguendo la Costituzione, verifica se esiste una maggioranza parlamentare precostituita in grado di sostenere un governo che si presenti con l’ambizione di arrivare al termine naturale della legislatura. Non gli basta e non gli serve un “contratto”, che giustapponga...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi