cerca

Ora a Di Maio tocca iscriversi al Pd

Il leader grillino in un comizio del 2017: “Cercate una mia proposta di legge di condono che riguarda Ischia o qualche altra regione: se la trovate mi iscrivo al partito democratico”

23 Ottobre 2018 alle 16:43

Loading the player...

Lo si dice sempre: "Internet non dimentica". Questa volta è stato Tommaso Ederoclite, il presidente dell'assemblea metropolitana del Pd Napoli, a ripescare dal web un comizio del 23 agosto 2017 del leader politico del M5s nel quale Di Maio diceva: "Cercate una mia proposta di legge di condono che riguarda Ischia o qualche altra regione: se la trovate mi iscrivo al Pd". Scrive Ederoclite su Twitter: “Ti aspetto in Federazione Luigi”. 

 

 

Sulla questione del condono edilizio extra large di Ischia, Valerio Valentini ha parlato con la senatrice grillina Elena Fattori che conferma: “È molto grave, tutto ciò. Non lo nego. I nostri deputati sono sconcertati: non si capacitano di come una simile misura sia potuta essere avanzata dal M5s”. Pare sia arrivato da molto in alto, l’ordine: si dice che Di Maio in persona sia molto interessato a quel decreto. “Non so dire di chi sia la manina, stavolta. Ma di certo è una manina che non fa onore al Movimento: spero che alla fine si trovi il modo di correggere quell’emendamento al decreto Genova. Che, come nel caso della soppressione degli Sprar, non era previsto né nel nostro programma elettorale né nel contratto di governo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • vinci61

    24 Ottobre 2018 - 08:08

    Meravigliarsi di quanto dichiarato rispetto al condono mi sembra poca cosa. Questo signore gira l'Italia dicendo che offrirà 3 posti di lavoro, dico 3 posti, ad ogni disoccupato e nel mentre gli darà 780 mensili. Queste sono cose da meraviglia o da art. 661 del codice penale.(abuso di credulità popolare)

    Report

    Rispondi

    • sàlibo

      sàlibo

      25 Ottobre 2018 - 08:08

      Tre posti a te. Non li vuoi? Avanti un altro... E così via. Con tre posti di lavoro, con un po' di fortuna, si possono sistemare tutti i disoccupati ;-)

      Report

      Rispondi

Servizi