cerca

Dagli insulti al possibile governo insieme. Ecco la strana coppia Pd-M5s

La piovra di Di Battista e Orfini che assicura: “Non diventeremo una costola della Casaleggio Associati”. Un video per ricordare cosa pensavano i grillini dei Democratici. E viceversa

24 Aprile 2018 alle 20:19

Loading the player...

Oggi sono pronti a valutare la possibilità di far nascere un governo. Insieme. Ma fino a poco tempo fa, prima e anche dopo la campagna elettorale, non si può dire che Pd e M5s andassero proprio d'accordo. Abbiamo raccolto in un video alcune delle “frasi celebri” pronunciate dagli esponenti di spicco dei due partiti. E ci è nata una domanda: proprio sicuri di voler governare insieme?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni

    25 Aprile 2018 - 10:10

    Anche se si riuscisse a varare un qualsivoglia governo (M5S + Lega, M5S + Centrodestra unito, Centrodestra + PD, PD + M5S, ecc. ecc.), sarebbe un governo "balneare" come si diceva nella prima repubblica, cioè destinato a durare poco e con scarse possibilità di imposività legislativa. Molto meglio tornare a votare sperando che infine venca fuori un vero vincitore invece di quelli presunti...oltre che presuntuosi.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni

    24 Aprile 2018 - 21:09

    non posso e non voglio crederci. Sono esterrefatto

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    24 Aprile 2018 - 20:08

    Luigi Di Maio, al netto dei bizantinismi interpretativi, è stato chiaro, lessicalmente e politicamente: "Con Salvini e i Cdx è chiuso. Ok. Un contentino a Martina era indispensabile. Poi aggiunge altrettanto chiaramente, che nessun governo sarà mai possibile all'infuori di uno guidato e controllato dai nostri 338 parlamentari". Poiché quello è il punto irrinunciabile e comprensibile del M5S, tutto il resto flatus vocis, Compresi i de profundis sul Pd in caso di elezioni anticipate, che non tengono conto e sottacciono volutamente che mai, il Quirinale tollererà che si svolgano con questa legge elettorale. Ma si sa, tutti a cominciare da Mentana, pregano i santi che hanno. O che credono d'avere. Non è la stessa cosa, ma ... A volte i desideri abbagliano

    Report

    Rispondi

  • carlo schieppati

    24 Aprile 2018 - 20:08

    Sì però è l'ultima occasione per il PD di rientrare nei giochi, altrimenti non dico che è condannato all'irrilevanza, ma sparisce proprio. E "primum vivere", che a filosofare c'è sempre tempo.

    Report

    Rispondi

Servizi