L'assurda e pericolosa proposta Grasso

Invocare il diritto di asilo per tutti è un’oscenità non solo giuridica

L'assurda e pericolosa proposta Grasso

Foto LaPresse

Parlando a Lampedusa, durante la commemorazione dei migranti morti in mare, Pietro Grasso ha sostenuto che, per applicare l’articolo 10 della Costituzione bisognerebbe estendere il diritto di asilo a tutti i migranti: “Non solo chi fugge dalla guerra, ma anche chi scappa dalla povertà, dalla fame, dalla violenza ha diritto d’asilo”. In realtà la Costituzione parla solo dello “straniero al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche”, e stabilisce il diritto d’asilo “secondo le condizioni stabilite dalla legge”. Inoltre nello stesso articolo si dice che “la condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali”.

 

Insomma: non esiste nessun diritto automatico di asilo per i migranti economici, come ci ha ricordato recentemente pure il presidente francese Emmanuel Macron. Se si accettasse l’estensione indebita a cui si appella Grasso, si abolirebbero di fatto i confini e si rinuncerebbe a mettere in atto i rimpatri, che sono invece previsti dalla normativa europea. Una normativa approvata ovviamente anche dall’Italia, che si troverebbe così in condizione di non poter richiedere la solidarietà di Bruxelles, che dipende dal rispetto delle regole comunitarie.

 

E’ facile esibirsi in appelli umanitari universalistici, ma poi un responsabile politico ha il dovere di misurare le conseguenze di quel che propone. La seconda carica dello stato, poi, dovrebbe sentire questa responsabilità in modo particolarmente cogente. Ma forse Grasso, ormai, si è avvitato nella logica della propaganda elettorale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    05 Ottobre 2017 - 03:03

    Il dottor Grasso e' stato a suo tempo designato a capo della massima procura nazionale per indagare i vivi e i morti senza limiti ne' confini. Conosce dunque leggi e Costituzione meglio di tutti noi. E infatti il Pd, coerentemente, l'ha chiamato a ricoprire più che degnamente la seconda carica dello Stato. Oddio qualcuno poneva e si ostina a porre il problema dei rapporti tra politica e magistratura. Trattasi di visionario fuori dai tempi, intendo colui che osa sospettare esista un qualche problema di rapporti tra magistrato e politicamente, problema che a sinistra si tende a risolvere semplicemente facendo dei magistrati dei politici .

    Report

    Rispondi

  • mesonme

    mesonme

    04 Ottobre 2017 - 23:11

    si adgtterebbe a TUTTE le donna dei paesi islamici

    Report

    Rispondi

  • carlo.trinchi

    04 Ottobre 2017 - 20:08

    Ma perché non tacciono.

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    04 Ottobre 2017 - 14:02

    Ricordo di Grasso un particolare narrato in una trasmissione TV da una persona di Palermo che lo conosce bene: quando da ragazzi ci incontravamo per le partite di calcio, alla fine della partita, Grasso non aveva nulla di sporco negli indumenti da gioco o sul corpo a differenza di tutti gli altri. Gioco pulito o gioco sporco?. Quanto al pulito o lo sporco non so, certo un gioco come minimo opportunista.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi