Raggi si mette a ridere coi magistrati, per i quali non c'è corruzione

Redazione

Durante l'interrogatorio è apparsa "sinceramente sorpresa" alla vista delle due polizze intestatele con la causale "relazione personale". Salvatore Romeo non sarà ascoltato: non si configurano reati

I magistrati non hanno trovato elementi penalmente rilevanti, dunque non si configura nessuna ipotesi di corruzione per il caso delle polizze vita intestate da Salvatore Romeo a Virginia Raggi. L'ex capo della segreteria del Campidoglio non sarà nemmeno ascoltato in relazione alle due polizze nelle quali compare il nome del sindaco di Roma: una da 30mila euro, senza scadenza, stipulata nel gennaio del 2016, e l'altra di 3 mila euro fatta qualche mese dopo e con scadenza 2019. Per quei movimenti finanziari, “strumento di investimento tranquillo”, secondo i magistrati Romeo avrebbe utilizzato soldi suoi.

 

Durante l'interrogatorio fiume di ieri sera, Raggi è parsa “sinceramente sorpresa” quando è stata informata dell'esistenza delle due polizze, “mettendosi a ridere” quando ha preso visione della dicitura “relazione personale” nella causale. Altre causali cui i magistrati romani non daranno alcun peso sono state indicate da Romeo in altre sette polizze - con altri beneficiari - accese presso la San Paolo per un valore complessivo di 92mila euro. Polizze per oltre 40mila euro sono state stipulate in altre banche.

 

 

Nel caso specifico della polizza di gennaio 2016 con beneficiario Raggi, non si profila “eventuale utilità corruttiva”: dopo l'elezione dell'attuale sindaco, da semplice dipendente comunale in aspettativa Romeo è stato poi riassunto con la nomina a capo della segreteria con stipendio triplicato, nonostante i rilievi dell'Anticorruzione. Il reato non esiste perché l'articolo 90 del testo unico degli enti locali prevede questa possibilità. Cade anche l'idea di una presunta compravendita di voti: i magistrati hanno accertato che la stipula di polizze vita non fa parte della modalità di gestione dei soldi del M5s.

Di più su questi argomenti: