cerca

Il patto di Forte dei Marmi

Così domani pomeriggio Pd e Forza Italia proveranno a far nascere nella cittadina toscana un nuovo mini Nazareno su riforme costituzionali e legge elettorale.

18 Agosto 2015 alle 13:39

Il patto di Forte dei Marmi

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi (foto LaPresse)

Domani pomeriggio a Forte dei Marmi alcuni ambasciatori del Pd e di Forza Italia si incontreranno in un bar della città toscana per discutere sul tema dei temi delle prossime settimane: come arrivare ad approvare dopo la pausa estiva le riforme costituzionali senza mettere a rischio la legislatura. Forza Italia, come è noto, è disponibile ad aprire una trattativa con il Pd per vincolare il suo sì alla riforma costituzionale alla modifica della legge elettorale (via il premio alla lista, dentro il premio alla coalizione).

 

Il Pd al momento non sembra disponibile allo scambio ma una soluzione potrebbe essere trovata con una mediazione che farebbe comodo anche a Ncd: niente premio alla coalizione nella legge elettorale ma possibilità per le liste singole di apparentarsi anche dopo il ballottaggio. Il Pd proporrà questa via ma difficilmente Forza Italia accetterà considerando che questa formula darebbe eccessivo potere negoziale a Ncd e potrebbe spaccare il futuro fronte del centrodestra. Difficile dunque dire come andrà a finire. Intanto però domani per ricostruire un mini patto informale del Nazareno si parte da qui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi