Come fare bella figura in salotto senza necessariamente sapere quel che si dice

Cristiano Ronaldo

È il colpo del secolo. Non vedere l’ora di scoprire come farà la Juve a non vincere la Champions anche quest'anno. Nel frattempo dire la vostra sul calciatore più pagato di tutti i tempi

13 Luglio 2018 alle 06:00

Cristiano Ronaldo

Foto LaPresse

• Trenta milioni di euro all’anno sono troppi da dare a qualcuno perché corra dietro a un pallone in mutande. Sdegnarsi. (Vedi seguente)

 

• Scandalizzarsi per le cifre che girano nel calcio mentre un miliardo di africani soffre la fame. Non temere di esagerare col moralismo.

 

• Così la prima volta che la Juve sarà buttata fuori dalla Champions sarà un godimento ancora maggiore.

 

• Chiedersi chi sia a invadere gli Juventus store per acquistare la maglia di Ronaldo. Avanzare l’ipotesi che, se hanno più di tredici anni, siano dei malati di mente.

 

• Improvvisamente tutti gli altri calciatori, da Higuain in giù, che fino a oggi ci sembravano fighissimi ci paiono delle riserve incolori. Dire “Sic transit gloria mundi” per far capire che anche un tifoso può aver fatto il classico.

 

• Paragonarlo a Maradona. Segue dibattito.

 

• Con aria stuporosa chiedere se Cristiano Ronaldo sia parente di Ronaldo, il fenomeno. Di seguito interrogarsi sul perché si chiamino tutti allo stesso modo. I più colti possono citare i Buendía di Cent’anni di solitudine.

 

• Ricordare che nel suo garage personale conserva ventidue automobili, delle quali la più economica è una BMW M6 da centomila dollari. Ergo: un vero ganassa*.

 

• Facendo i calcoli risulta che guadagnerà un po’ più di un euro al secondo. Astenersi dal calcolare il proprio compenso al secondo per evitare di cadere in depressione.

 

• Nel 2013 ha lanciato la propria linea di abbigliamento intimo. Il che spiega perché stia sulle balle a un sacco di gente.

 

• A Madrid viveva in una villa di La Finca di quattromila metri quadrati; ora che è a Torino, pare che la sua nuova casa abbia due fusi orari.

 

• Secondo Sky Sport, in queste ore Mario Balotelli ha ricevuto dalla Cina un’offerta più alta di quella di Ronaldo, ma avrebbe rifiutato. Essere curiosi di sapere cosa gli ha detto la sua mamma.

 

• Immaginarsi il glamour che si creerà la sera intorno ai locali della movida milanese. Improvvisamente avere voglia di andare a vivere a Piacenza.

 

• Essersi subito appassionato ai racconti strappalacrime del poverissimo e disgraziato Cristiano Ronaldo bambino: praticamente l’Oliver Twist di questi tempi stronzissimi.

 

• Sarà anche il calciatore più ricco del mondo ma si chiama Ronaldo perché al papà piaceva Ronald Reagan: commiserarlo.

 

• Aspettare con ansia la prima partita in cui non segnerà neanche un goal. Accettare scommesse su chi sarà il primo giornalista a scrivere di Ronaldo in crisi.

 

• Nel calcio tutto è complicato dalla presenza della squadra avversaria (Jean-Paul Sartre).

 

*In milanese: sbruffone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • fabriziocelliforli

    14 Luglio 2018 - 23:11

    aggiungo politically uncorrect: d'ora in avanti si potrà utilizzare uno sberleffo in più per scherzare con gli amici juventini (io, milanista, non ho mai tifato contro; bastandomi ed avanzandomi la finale di champions vinta ai rigori dove vinceva chi sbagliava ): juventus metrosexual!!

    Report

    Rispondi

Servizi