cerca

Che cosa ha detto davvero Tajani su Mussolini

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Frankfurter Allgemeine Zeitung, Financial Times, Pais, Guardian, Orf, Rfi

14 Marzo 2019 alle 09:04

Che cosa ha detto davvero Tajani su Mussolini

Il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani (foto LaPresse)

Ue-Italia: presidente Parlamento europeo Tajani, “Mussolini ha fatto anche cose buone”
Berlino, 14 mar 08:31 - (Agenzia Nova) - Benito Mussolini “ha fatto anche alcune cose buone”, ha affermato il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, durante un'intervista rilasciata ieri, 13 marzo, alla Zanzara su Radio 24. A Tajani è stato chiesto cosa ne pensasse del duce del fascismo: “Ha fatto delle cose positive per realizzare infrastrutture nel nostro paese, poi le bonifiche…insomma da un punto di vista di fatti concreti realizzati, non si può dire che non abbia fatto nulla. Se bisogna essere onesti ha fatto strade, ponti, edifici, impianti sportivi, ha bonificato tante parti della nostra Italia. Quando uno dà un giudizio storico, deve essere obiettivo, poi non condivido le leggi razziali che sono folli. La dichiarazione di guerra è stata un suicidio”, ha ricordato Tajani per poi sottolineare: “Non sono fascista, non sono mai stato fascista”. Quando i conduttori gli hanno chiesto se qualcosa del fascismo andasse “salvato”, Tajani ha risposto che “Mussolini, fino a quando non ha dichiarato guerra al mondo intero seguendo Hitler, fino a quando non s’è fatto promotore delle leggi razziali, e a parte la vicenda drammatica di Matteotti, ha fatto delle cose positive” e ha aggiunto: “Certamente non era un campione della democrazia. Però alcune cose sono state fatte, perché bisogna dire sempre la verità, altrimenti saremmo disonesti nel dire 'no non ha fatto nulla'. Ha fatto le strade? Sì. Ha fatto le infrastrutture? Sì. Ha fatto l’istituto per la ricostruzione industriale? Sì. Ha fatto gli impianti sportivi? Sì, è vero”.
  
Quelle di Tajani su Mussolini sono “parole che hanno innescato grande indignazione” anche in Europa, riferisce il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung. In particolare, il presidente dell'Alleanza progressista dei socialisti e dei democratici (Sd) al Parlamento europeo, Udo Bullmann, ha definito “incredibili” le affermazioni di Tajani. “Come può il presidente del Parlamento europeo negare così il carattere del fascismo?”, si è inoltre chiesto Bullmann in un messaggio sul proprio profilo Twitter.
  
Per il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, le sue affermazioni in cui ricordava che Benito Mussolini “ha fatto anche alcune cose buone” in Italia sono state “manipolate”. “Sono inorridito dalla manipolazione dei miei commenti sul fascismo. Sono sempre stato un antifascista convinto, non permetto a nessuno di dire nient'altro. La dittatura, le leggi razziali e le vittime del fascismo sono il capitolo più oscuro della storia dei rapporti tra Italia e Unione europea”.

     
L'Italia ha bisogno del Tav Torino-Lione
Londra, 14 mar 08:31 - (Agenzia Nova)  - Il quotidiano britannico "Financial Times" scrive oggi che sulla questione della linea ferroviaria ad alta velocità (Tav) Torino-Lione rischia di provocare una definitiva spaccatura nel governo tra il Movimento 5 Stelle (M5S), contrario alla realizzazione dell'infrastruttura, e la Lega che invece è favorevole. Per il "Financial Times" è "curioso" che il M5S da un lato sostenga la partecipazione dell'Italia alla Nuova via della seta, iniziativa infrastrutturale su scala globale della Cina e dall'altro sia contrario a un line ferroviaria di importanza strategica per l'Ue. Matteo Salvini, il leader della Lega, è invece favorevole al Tav perché la sua realizzazione è richiesta dall'imprenditoria, che si aspetta inoltre maggiore certezza nell'indirizzo di politica economica del governo.
 
   
Le scuole di cucito D&G per rilanciare il lavoro artigianale
Madrid, 14 mar 08:31 - (Agenzia Nova)  - Consapevoli dell'importanza della formazione di base, Domenico Dolce e Stefano Gabbana, fondatori della nota griffe di moda D&G, hanno lanciato "Botteghe del mestiere", un progetto che mira a formare nuove sarte e preservare il lavoro artigianale. "L'amore per ciò che è fatto a mano, per il tocco dell'uomo, per la sartoria e per la disciplina sono per noi gli ingredienti necessari per una ricetta vincente", hanno spiegato i due imprenditori al quotidiano spagnolo "El Pais", confermando di aver aperto già quattro scuole di cucito e di essere a lavoro per aprirne una nuova a Padova.
   
Conte prende le distanze dal World Congress of Families a Verona
Londra, 14 mar 08:31 - (Agenzia Nova)  - Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha preso le distanze dalla riunione del World Congress of Families (Congresso mondiale delle famiglie) che si terrà a Verona dal 29 al 31 marzo prossimo e alla quale parteciperanno attivisti anti-gay, anti-femministi ed anti-aborto da tutto il mondo. In questo modo, il capo del governo ha smentito quanto in precedenza affermato dagli organizzatori del World Congress of Families, secondo cui l'evento avrebbe avuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio. Il quotidiano britannico "The Guardian" riferisce oggi che Conte ha negato l'utilizzo del simbolo della Presidenza del Consiglio da parte del World Congress of Families. La conferenza è promossa dall'omonima organizzazione conservatrice statunitense per la promozione dei valori cristiani. L'evento di Verona, prosegue il "Guardian", ha ottenuto il sostegno entusiasta di un ampio spettro di forze di estrema destra. A quanto pare, il patrocinio del governo era stato assicurato dal ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana, esponente della Lega, senza che ne fossero a conoscenza né Conte né gli alleati di governo del Movimento 5 Stelle (M5S). I Pentastellati si sono detti decisamente contrario allo spirito del World Council of Families ed hanno spinto il presidente del Consiglio a sconfessarla.
Rubano “Crocifissione” di Bruegel il giovane, ma era copia
Vienna, 14 mar 08:31 - (Agenzia Nova)  - Era in realtà una copia dell'originale la “Crocifissione” del pittore fiammingo Pieter Bruegel il giovane (1564-1636), trafugata da ignoti nella giornata di ieri, 13 marzo, dalla chiesa di Santa Maria Maddalena a Castelnuovo Magra in provincia di La Spezia. Secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa austriaca “Apa”, il sindaco della città, Daniele Montebello, ha rivelato che Polizia sapeva “già da un mese del furto imminente” e aveva provveduto a sostituire la “Crocifissione” di Bruegel il giovane con una copia.
Orf
  
Case in vendita a un euro per rilanciare l’economia di piccoli paesi
Parigi, 14 mar 08:31 - (Agenzia Nova)  - In Italia alcuni piccoli paesi rinascono grazie alla vendita di case ad 1 euro. Lo riferisce l’emittente radiofonica francese “RFI”, spiegando che almeno una quindicina di piccoli comuni in tutta la Penisola stanno cedendo case ad un prezzo così basso chiedendo in cambio agli acquirenti di impegnarsi a realizzare i lavori di ristrutturazione. L’obiettivo è quello di rilanciare i borghi storici abbandonati ripopolandoli per far ripartire l’economia locale. Sul sito casea1euro.it è possibile trovare la lista dei paesi con le abitazioni in vendita. Alcune case hanno già ricevuto migliaia di candidature da diverse parti del mondo, soprattutto dagli Stati Uniti e dall’Europa del nord.
Rfi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi