L'Isis ha sempre più armi e mezzi da combattimento

Luca Gambardella

Lo Stato islamico dell'Iraq e del Levante è riuscito, nelle ultime settimane, ad aumentare in modo cospicuo i mezzi e le armi impiegate nei combattimenti contro l'esercito iracheno. In molti casi le truppe governative sono state costrette a ritirarsi abbandonando sul campo armi e mezzi blindati finiti nelle mani dei jihadisti. Nella gallery alcuni esempi, condivisi dallo stesso Isis sul web.

Di più su questi argomenti:
  • Luca Gambardella
  • Sono nato a Latina nel 1985. Sangue siciliano. Per dimenticare Littoria sono fuggito a Venezia per giocare a fare il marinaio alla scuola militare "Morosini". Laurea in Scienze internazionali e diplomatiche a Gorizia. Ho vissuto a Damasco per studiare arabo. Un paio di tirocini al ministero Affari esteri e al Parlamento europeo, abbastanza per capire che dovevo fare altro. Nel 2012 sono andato in Egitto e ho iniziato a scrivere di Medio Oriente e immigrazione come freelance. Dal 2014 lavoro al Foglio.it