cerca

Lupo e l'Angelo

“Sii per Dio il migliore degli uomini, per te stesso il peggiore degli uomini, per gli altri uomini un uomo come gli altri”

20 Marzo 2018 alle 06:16

Lupo e l'Angelo

Foto via Maxpixel

Luna arrivava, ieri, a prendersi la metà di cielo esposta alla dolcezza della sera. Dietro di lei, Lupo, e dalle raspose contrade del Gargano sopraggiungeva l’Angelo da sempre vigile, giro giro tra le strade, le rotonde e le totalità dei mondi. Era incaricato di parlare, e parlò l’Angelo. Non senza sorriso: “Sii per Dio il migliore degli uomini, per te stesso il peggiore degli uomini, per gli altri uomini un uomo come gli altri”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi