cerca

Un dream team per l’Ue

28 Giugno 2019 alle 23:12

S e i leader avessero a cuore i destini dell’Unione europea, probabilmente l’accordo sulle nomine sarebbe già stato trovato, senza dover attendere un altro vertice dall’esito incerto come quello di domenica. Ma come scrive il Financial Times, “l’Europa ha bisogno di un sogno”, e il dream team per l’Europa è sotto gli occhi di tutti, perfino di Donald Trump. Margrethe Vestager, candidata per la presidenza della Commissione, “odia gli Stati Uniti, forse più di qualsiasi altra persona abbia mai incontrato”,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

29/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi