cerca

Dove rimbalza la palla di Giorgia

28 Giugno 2019 alle 23:25

F inì tra le urla, le lacrime e il dolore. Alcune di loro non riuscivano a smetterla di piangere, era tutto nero. Giorgia Sottana aspettò qualche ora, fece spazio al suo flusso di pensieri, poi prese lo smartphone e scrisse di getto: “Il dolore passa, a un certo punto. Ma la memoria rimane. Ci meritavamo di meglio”. Lo affidò alle navi in bottiglia dei social, e il messaggio fece il giro del mondo. Erano passate poche ore dalla sconfitta contro...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

29/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi