cerca

Radio Elefante del 26/5/2014

27 Maggio 2014 alle 17:45

Non ho potuto festeggiare tirando di coca. Non per una presunta superiorità morale, ma semplicemente perché il mio pusher, un clandestino africano, è stato ingiustamente arrestato dalla polizia “fascista”. Però, caro Ferrara, a Grillo dobbiamo qualcosa d’inestimabile valore. In fondo ci ha regalato due straordinari personaggi come Crimi e la Lombardi. Non è poco. Poi Casaleggio un esoterista a metà strada fra il Golem e il portatore di sfiga. Le ricordo che prevede un virus, a breve, che annienterà cinque miliardi di persone. Una “visione” mistica che ha incantato molti intellettuali di grande spessore come Travaglio, Scanzi, Dario Fo e Rodotà. Tuttavia queste elezioni non saranno ricordate per la vittoria di Renzi o per la sconfitta di Grillo-Casaleggio bensì per la misericordia degli elettori. Scelta Civica non esiste più grazie al profondo atto umanitario degli italiani. W l’Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi