cerca

Zambetti in carcere e 4000 corrotti a piede libero

10 Ottobre 2012 alle 12:57

L'assessore lombardo Zambetti avrebbe pagato alla 'ndrangheta 50 euro a voto per essere certo di essere eletto. Mi fanno più ribrezzo le 4.000 persone che hanno preso ciascuna 50 euro per vendere il proprio voto che chi pare che glieli abbia dati, non fosse altro per il rapporto numerico. Questi 4.001 "gentiluomini" sono tutti nostri connazionali e in 4.000 la passeranno liscia, al contrario di Zambetti che è già stato arrestato. Quanti altri ce ne sono nei vari collegi di cui non conosceremo mai l'esistenza? Perché rifare una legge elettorale se ci saranno sempre persone disposte a vendere il proprio voto? A quando una serena ed obiettiva analisi sul declino degli italiani, anziché su quello della politica? La democrazia sarà anche il minore dei mali, ma episodi come questo la rendono indifendibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi