cerca

La fatwa di Bagnasco e la nuova Dc

27 Settembre 2011 alle 19:00

Partiamo dalla conclusione del discorso di Bagnasco, quando parla della presenza dei cattolici nella vita politica: “Sembra rapidamente stagliarsi all’orizzonte la possibilità di un soggetto culturale e sociale di interlocuzione con la politica». Ora rileggendo il suo Documento dall’inizio, si comprende che trattasi di un lungo preambolo (contro il Governo), che tende a giustificare un nuovo soggetto politico, cioè una nuova edizione di Dc. Tutto l’impianto dell’accusa che ne consegue è chiaramente un susseguirsi di stantie denunce sui “comportamenti non solo contrari al pubblico decoro ma intrinsecamente tristi e vacui”. Egli sa benissimo di toccare le corde populiste di tutti, come già disse: “Chiunque sceglie la militanza politica deve essere consapevole della misura e della sobrietà, della disciplina e dell’onore che comporta, come anche la nostra Costituzione ricorda” Berlusconi non viene mai nominato, come il Diavolo, ma è sempre presente"lui". Anzi, per comprovare la necessità di questo attacco mirato, Bagnasco richiama ipotetici accorati appelli del popolo (vedi richieste di scomuniche), addirittura parafrasando Re Vittorio E. II: “Da più parti,si sono elevate voci che invocavano nostri pronunciamenti.” E’ una vera e propria sceneggiata talebana-integralista contro la morale individuale, quando il Prelato afferma: “Questi comportamenti licenziosi ammorbano l’aria e appesantiscono il cammino comune, intaccando l’immagine dell’Italia nel Mondo.” “L’Italia non deve autodenigrarsi!”. Come se la denigrazione dell’Italia non fosse principalmente frutto anche di questa FATWA sparata dal Cardinal Bagnasco contro Berlusconi. Una sola domanda al Cardinale Bagnasco: Ma il nostro grande teologo, Papa Ratzinger è d’accordo o per caso non gli ha ricordato, come ha fatto qualche altra volta con qualche altro Cardinale, di pensare ai penitenti nel confessionale e non al “Cesare” del momento? Per caso Bagnasco vuole fare il premier, come la Marcegaglia?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi