cerca

Io sto con Bagnasco!

27 Settembre 2011 alle 21:30

Chiunque faccia lo sforzo di non essere un burattino nelle mani dei mozzaorecchi sa che quando un Cardinale di Santa Romana Chiesa parla di morale si riferisce al catechismo della Chiesa Cattolica; cioè Bagnasco è "incazzato" con la Concia, con Alemanno che sponsorizza i gay pride, con i radicali che ancora un po' se ad un embrione/bambino manca una unghia lo fanno sbranare dal primo ginecoloco che passa per la strada, con quella signorina sempre incazzuta ed accigliata al secolo Rosy Bindi che non vede l'ora di dare il colpo definitivo alla famiglia Naturale, con quello che non vede l'ora di tassare le mense dei poveri ecc ecc. Quando un Cardinale parla, se è vero che si rivolge a tutti, prima di tutto si rivolge bastonando ( il famoso vincastro!) chi si professa cattolico e poi adotta politiche atee, anti umane ed anticristiane.Con chi adotta politiche più o meno cattoliche e poi nella vita privata fa un tantino quello che vuole, la Chiesa adotta comportamenti compassionevoli: prega affinchè il buon Dio sia misericordioso. Lui misericordioso non quelli di Repubblica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi