cerca

Un banchiere parla dei derivati

26 Settembre 2011 alle 15:02

Non ho potuto fare a meno di cogliere questa dichiarazione di un banchiere di medio livello, fatta oggi a proposito dei derivati: "Poiché l'albero si giudica dai frutti, non possiamo negare di aver fatto errori, eppure il mercato ci esaltava, anche perché abbiamo realizzato una macchina molto efficiente", e a quanto pare l'esaltazione e l'efficienza erano tali da procurare danni "sul fronte della distribuzione perché abbiamo sottovalutato l'effetto dei nuovi prodotti su una rete non abbastanza specializzata". Che assurdo giro di parole per dire che hanno preso e, più grave ancora, stanno prendendo per il culo il mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi