cerca

Berlusconi o Strauss-Kahn? Ferrara o Sgarbi?

26 Settembre 2011 alle 19:00

Perdere le staffe come ha fatto il mio giornalista preferito, per 6 minuti completamente sordo alle ragioni altrui, deve poter essere spiegato con motivazioni che superano il contesto in cui è avvenuta la sparata che ne ha messo a rischio le carotidi. Il motivo è semplice, il cavaliere ha perso, ed ha perso non per i suoi comportamenti da adolescente in crisi ormonale, ma perchè è stato politicamente incapace di riformare il paese. La giustizia a cui aveva dichiarato guerra lo ha affossato sotto un diluvio di intercettazioni, mettendo ancora più in evidenza la mancanza di un progetto di riforme che partisse dal bene comune per arrivare al bene del premier e non del contrario, con misere leggine che sono servite solo a nausearci tanto quanto il modo di operare di alcune procure. Forse l'anomalia ed il conflitto di interessi di Berlusconi era troppo macroscopico, oppure si è solo trattato di incapacità. Certamente non è con scene isteriche su paragoni comunque legittimi (si parlava di scuse televisive e non di analogie comportamentali, se avessero mostrato Clinton poteva andar meglio?) che si può superare lo stallo attuale. Urgono nuove iniziative politiche, e arroccarsi sulla difesa umana del premier ignorandone l'indifendibilità politica più che è semplicemente inutile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi