cerca

Dov'è l'Anm?

Orazio Pescatore, il giudice della sentenza sul “femminicidio di Riccione”, è finito sul banco degli imputati, per aver preso una decisione conforme alle leggi

6 Marzo 2019 alle 06:00

Dov'è l'Anm?

Foto Imagoeconomica

Orazio Pescatore, il giudice della sentenza sul “femminicidio di Riccione”, è finito sul banco degli imputati, attaccato in maniera molto dura da tutte le forze politiche e anche dall’associazionismo femminista. Il giudice Pescatore è un uomo solo, attaccato e quasi linciato dalla piazza e della politica per aver preso una decisione conforme alle leggi. Possibile che l’Anm, sempre pronta a intervenire quando certi magistrati vengono attaccati da certi politici, non pensi di spendere una parola in difesa dell’autonomia di un giudice?

  

Una “tempesta emotiva” di gelosia attenua l’omicidio? No, è una fake news

Polemiche per la sentenza della Corte d’assise d’appello di Bologna che ha quasi dimezzato la pena a un uomo reo confesso di aver ucciso una donna. Ma la realtà è diversa da come è stata raccontata

Luciano Capone

Luciano Capone

Sono cresciuto in Irpinia, a Savignano. Sono al Foglio da 12-13 anni, anche se il Foglio non l’ha mai saputo, da quando è diventato la mia piacevole lettura quotidiana. Dal 2014 sono sul Foglio e stavolta lo sa anche il Foglio. Liberista sfrenato, a volte persino selvaggio.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi