cerca

Ucraina

Gruppo C. Allenatore: Mychajlo Fomenko. Quello che è accaduto nel paese negli ultimi quattro anni.

9 Giugno 2016 alle 21:21

Ucraina

A pochi giorni dall'inizio degli Europei, un uomo di nazionalità francese era stato arrestato dai servizi segreti ucraini dell'Sbu al confine con la Polonia. Con sé portava cinque mitragliatrici, due lanciarazzi, 125 chilogrammi di Tnt e 100 detonatori. La ricca dotazione, secondo l'intelligence di Kiev, serviva a compiere almeno una quindicina di attacchi terroristici prima e durante gli Europei. L’Ucraina è diventata la grande armeria da cui qualunque terrorista degno di questo nome può attingere per piazzare bombe, in particolare se nel mirino c’è l’Europa. D’altra parte, la guerra nel Donbass, tra un accordo di Minsk e un altro, nei fatti non si è mai interrotta. Nonostante l’elezione di una classe politica nuova, i sistemi di potere sono ancora legati all’oligarchia di una volta, e le istituzioni restano fragili. Le divisioni tra filorussi e sostenitori del governo di Kiev si riflettono anche nella Nazionale di calcio, descritta dagli esperti come una buona squadra ma dallo spogliatoio diviso in due blocchi: da una parte quello che vede il suo leader in Andriy Yarmolenko della Dinamo Kiev, dall’altra la corrente guidata da Taras Stepanenko, centrocampista dello Shaktar Donetsk, la squadra del Donbass per eccellenza. Dicono i bene informati che i due non si sopportino, né in campo né fuori e che la loro rivalità possa compromettere la campagna di Francia della Nazionale. Ah, agli Europei partecipa anche la Russia e con una giusta (e macabra) combinazione le due Nazionali potrebbero incontrarsi già agli ottavi di finale. Tanto per non farci mancare niente.

 

I CONVOCATI DAL CT FOMENKO

 

fonte: twitter ufficiale Uefa

 

IL MEGLIO DEL CAMMINO VERSO EURO 2016

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi