cerca

Polonia

Girone C. Allenatore: Adam Nawalka. Quello che è accaduto nel paese negli ultimi quattro anni.

9 Giugno 2016 alle 21:14

Polonia

A leggere dotti editoriali e terrorizzanti reportage redatti nelle redazioni chic dell’occidente gaudente, pare che la placida Polonia sia la Corea del nord d’Europa, con una sorta di Kim Jong-un al governo che minerebbe la democrazia e la felicità del popolo redento. La Costituzione messa in pericolo dal pugno di ferro del gemello sopravvissuto Kaczynski (l’altro è morto in circostanze misteriose con mezzo stato maggiore della Difesa mentre si recava a una cerimonia in Russia), che teleguiderebbe la giovane premier conservatrice Beata Szydlo e l’ancor più giovane presidente Andrzej Duda. Eppure, mentre fuori dai patri confini si urla al regime, l’economia va, il turismo tira e pure a Bruxelles – dove un altro polacco, il progressista Donald Tusk, è presidente del Consiglio europeo – sono costretti ad ammettere che tutto sommato sotto i totalitarismi le cose andavano peggio. Varsavia si rafforza, al punto da costituire una serie di brigate militari pronte per rispondere a un eventuale attacco del nemico storico russo. In Francia, la Polonia cerca la consacrazione da tempo annunciata e sempre smentita dal campo. Squadra in crescita e piena zeppa di giovani, federazione fortissima, Zibì Boniek come nume tutelare. L’obiettivo è non fare figuracce e andare oltre gli ottavi.

 

I CONVOCATI DAL CT NAWALKA

 

fonte: twitter ufficiale Uefa

 

IL MEGLIO DEL CAMMINO VERSO EURO 2016

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi