cerca

Francia

Girone A. Allenatore: Didier Deschamps. Quello che è accaduto nel paese negli ultimi quattro anni.

9 Giugno 2016 alle 20:08

Francia

La paura è il sentimento nuovo, rispetto a quattro anni fa. Colpa degli attentati terroristici contro la redazione dei vignettisti di Charlie Hebdo nel gennaio 2015, e dell’ondata di attacchi in nome di Allah compiuti dieci mesi dopo: il massacro al Bataclan (93 morti), le sparatorie per le strade dei vari arrondissement di Parigi, e le esplosioni dei kamikaze udite nello Stade de France, durante un’amichevole tra la stessa nazionale di calcio francese e la Germania. Stato di allerta nazionale, chiusura temporanea delle frontiere, poi il lento ritorno alla normalità. Con un timore, però, strisciante, inedito. Perché la Francia, nelle parole del ministro socialista Kanner, scopre improvvisamente di aver allevato al suo interno “cento Molenbeek”. Nel frattempo, l’economia dopo quattro anni abbandona la crescita zero, in favore di una timida ripresa, fatta solo di zero virgola. Dati che non soccorrono in alcun modo il presidente François Hollande, ai minimi storici di popolarità, stretto tra scioperi di massa contro il Jobs Act francese, una sinistra che prova a organizzarsi su binari liberali (con Emmanuel Macron) e una Marine Le Pen che viaggia in testa nei sondaggi, sognando la conquista della poltrona dell’Eliseo il prossimo anno.

 

 

I CONVOCATI DAL CT DESCHAMPS

 

fonte: twitter ufficiale Uefa

 

IL MEGLIO DEL CAMMINO VERSO EURO 2016

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi