cerca

Portami al mare

Forse salviamo l’estate 2020 ma la restaurazione dell’Europa delle frontiere aperte è fatta di azioni unilaterali, di accordi bilaterali e di bolle selettive. La rabbia degli esclusi

14 Maggio 2020 alle 09:30

Portami al mare

Bagnanti, Fernando Botero

“Non c’è un indietro a cui tornare”, dice Michelle Obama nel documentario “Becoming”: non c’è una vita dove tornare dopo aver fatto la first lady per otto anni, non chiudi la parentesi della Casa Bianca e riprendi il discorso dove lo avevi lasciato, c’è una nuova vita da cominciare, da inventare. Le parole di Michelle sembrano la didascalia di questi nostri giorni in cui ricominciamo ad affacciarci alla finestra – di casa, del quartiere, della città, della regione, addirittura della...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Carlo6

    14 Maggio 2020 - 17:47

    Aridateci la libertà dei confini. Bella Europa, grande Europa torna quella che eri e diventa quella che ancora non sei. Unita. Butta dalla rupe Tarpea tutti i populisti e unisciti a coorte più che mai. Rivoglio viaggiare come prima e meglio di prima. Che questo virus insegni a questo vulnerabile uomo a rispettare il pianeta e tutto ciò che ci vive o appartiene. Che gli aerei tornino a volare con le mascherine e senza metri di distanze ansiogene. Si ricordi che negli aerei l’aria condizionata non ristagna o ricircola ma passa e va via. Entra pulitissima, viene riscaldata e corre via; quindi quali virus ricondizinati, riciclati o cucinati? Studiare e poi parlare. Insomma questo non è un virus da quarantene pscopatiche, ma un virus che già stanco si ritira. Non muta che per pigrizia involontaria ed il vaccino se mai servirà ci fara’ tornare meglio di prima se avremo capito la fragilità umana nostra e del sistema e che la vita è vita se la vivi. Se sopravvivi non vivi. Sei un morto vivo.

    Report

    Rispondi

  • joepelikan

    14 Maggio 2020 - 17:21

    E' inutile preoccuparsi, per quest'anno ci faremo le vacanze in Italia. Chi poi vorrà venire dall'estero verrà, se potrà.

    Report

    Rispondi

Servizi