cerca

Nuova temptation island: la gogna contro i big della Silicon Valley

L’America e la paura Tech. Un capro espiatorio da biasimare fa comodo a tutti, è come avere altri Benetton da bullizzare

31 Luglio 2020 alle 06:26

Nuova temptation island: la gogna contro i big della Silicon Valley

La videoconfenza con la commissione Antitrust della Camera. Foto LaPresse

La gogna parlamentare in mondovisione è ormai un format consolidato per la Silicon valley, che col Covid non deve neanche disturbarsi a prendere l’aereo privato e andare a Washington. Così ieri collegati in videoconferenza dalla Costa Ovest, i nuovi master of the universe di quel continente sgangherato eccoli lì, apparire davanti alle solite sgangherate domande questa volta della commissione Antitrust della Camera dei rappresentanti. Presenti anzi collegati il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, quello di Amazon Jeff Bezos, il ceo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Michele Masneri

Michele Masneri è bresciano e vive prevalentemente sull’alta velocità tra Roma e Milano. Scrive schizofrenicamente di cultura, società e architettura. Come molti italiani ha scritto un romanzo, si intitola "Addio, monti", non c'entra con l'ex premier, ed è edito da minimum fax. Usciranno presto in volume i suoi reportage dalla Silicon Valley, dove è stato inviato per questo giornale.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • joepelikan

    31 Luglio 2020 - 09:08

    Ma lei si rende conto della sua affermazione scandalosa e insensibile? A prescindere dal trattamento più o meno appropriato fatto del caso Autostrade, le ricordo che il crollo del Ponte Morandi ha causato quarantatrè morti. I Benetton non sono stati "bullizzati" in alcun modo. Certe volte voi giornalisti mi stupite, il vostro attaccamento al potere è tale che vi fa perdere qualsiasi senso della realtà. E' un'asserzione che posso tollerare in un adolescente mai toccato nella vita dal tragico, non da parte di un adulto.

    Report

    Rispondi

Servizi