cerca

Cdp investa sulle opere pubbliche se l’Italia vuole il rimbalzo

“Restituire alla Cassa il suo ruolo originario anziché impiegarla come Iri”. Un’idea dei costruttori. Parla Rebecchini

31 Luglio 2020 alle 10:27

Cdp investa sulle opere pubbliche se l’Italia vuole il rimbalzo

foto LaPresse

Roma. Mille giorni per un contratto Anas, 94 miliardi di lavori “di emergenza” senza gara. Tra questi due estremi oscillano le contraddizioni dei decreti Rilancio e Semplificazioni. Il primo in attesa di chiarimenti sulle norme attuative ministeriali, il secondo da convertire in legge ad autunno. Il settore più coinvolto è ovviamente l’edilizia, non solo le grandi infrastrutture ma anche le opere urbane e minori. E l’Ance, l’associazione nazionale dei costruttori si sente presa tra l’incudine delle lungaggini pubbliche tipo Anas...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Renzo Rosati

Livornese, del 1950, ha lavorato tra Milano e Roma, dove vive, al Mondo, l'Europeo, Panorama e in molti quotidiani occupandosi di cronaca, costume, politica, economia. Ama il jazz, il cinema,  i cani, la montagna, la sua famiglia, il bianco e nero. Adora il Foglio.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi