Promesse e progetti. La politica dell'irrealtà

Perché la "rivoluzione per l'Italia" annunciata da Conte è un altro esempio di cattivo uso delle parole. Parla Sabino Cassese