cerca

Nuova Milano

In meno di un anno sono già molto avanzati i lavori per la costruzione della “torre curva” di Milano, il terzo grattacielo del nuovo quartiere Citylife. Dal 20 marzo sventola la bandiera italiana sull’ultimo piano dell’edificio. Numeri

25 Marzo 2019 alle 12:00

Nuova Milano

Visita al cantiere della terza torre di Citylife (foto LaPresse)

In meno di un anno sono già molto avanzati i lavori per la costruzione della “torre curva” di Milano, il terzo grattacielo del nuovo quartiere Citylife che sorge accanto alla torre Allianz e alla torre Generali. Dal 20 marzo sventola la bandiera italiana sull’ultimo piano dell’edificio. Numeri di Lamberto Icini sulla nuova Milano sorta là dove c’era la vecchia Fiera campionaria.

 

  

34

I piani totali previsti per la torre curva, quella progettata dall’archistar statunitense Daniel Libeskind. L’immobile, che diventerà almeno in parte la sede della società di consulenza PwC, avrà anche 28 piani abitabili per 175 metri di altezza. Per quanto riguarda gli altri due grattacieli, la torre Generali è stata progettata da Zaha Hadid, l’Allianz da Arata Isozaki insieme ad Andrea Maffei.

 

2020

L’anno in cui “il Curvo” aprirà i battenti ai circa 3 mila lavoratori di PwC. Manca, in particolare, la corona sommitale, una struttura in acciaio e vetro di oltre 30 metri e 471 mila chili, ispirata alla Pietà Rondanini di Michelangelo.

 

300 milioni

Il valore in euro della torre Libeskind, un po’ più di quanto previsto l’anno scorso dalla proprietà, il Gruppo Generali. Sarà il terzo edificio più alto di Milano, dopo quello di Allianz e la Unicredit Tower di Porta Nuova.

 

 

2.300

Le postazioni di lavoro previste nel Curvo, per il quale Pwc pagherà un canone di affitto intorno ai 14,5 milioni di euro l’anno. Ogni piano avrà 10-14 uffici, il 15esimo una caffetteria per incontri informali, il 27esimo e il 28esimo ospiteranno eventi, nel foyer, lounge, bar e ristorante.

 

 

366.000 metri quadri

La superficie totale di Citylife. Il complesso comprende 536 appartamenti (che vanno da 65 a 490 mq). Il parco pubblico occupa una superficie di 173.000 metri quadri, l’area attualmente aperta al pubblico è di 118.000 mq. Nel complesso, è completo per tre quarti, mancano ancora due lotti residenziali, i cui lavori dovranno concludersi entro il 2021-2022.

 

390.000 metri quadri

La superficie complessiva dei nuovi uffici immessi nel mercato immobiliare milanese nel corso del 2018, e sono tutti occupati. E’ il numero più alto di spazi per il terziario mai creati nel capoluogo milanese. Secondo Bnp Paribas l’anno scorso sono stati investiti circa 3,2 miliardi di euro, il 37 per cento di quanto speso nel resto d’Italia per nuovi uffici.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi