cerca

Il bazooka di Draghi, i colletti blu di Trump e i fratelli Coen. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

10 Marzo 2016 alle 18:08

Il bazooka di Draghi, i colletti blu di Trump e i fratelli Coen. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


Finalmente un allenatore ha licenziato Zamparini…” #Palermo #Iachini

 

Antonio Polito


 

 

Il bazooka di Draghi

 

Mossa a sorpresa di Mario Draghi: azzerati i tassi. La Bce rafforza il piano di acquisto di titoli. Rendimenti negativi per i prestiti alle banche. Il governatore: “Le misure rafforzeranno la ripresa.” E le Borse volano.

 

Perché lo ha fatto? Draghi sfida i tedeschi e va oltre ogni attesa. Incurante delle critiche di Berlino, il presidente della Bce annuncia un pacchetto persino più forte di quello previsto dai mercati. Per l’Italia la notizia è l’innalzamento del tetto di acquisti mensili di titoli di Stato.

 

Bilancio di un anno di quantitative easing alla europea (cosa ha funzionato e cosa no), le cinque lezioni da trarre dalla mossa di Draghi secondo il Wsj e le prossime possibili scelte della Fed, analizzate da Bloomberg.

 

Comunque la notizia di una nuova Apocalisse economica è fortemente esagerata. Uno studio di Posen, Blanchard e Véron smonta i troppi allarmismi su America, Cina e Italia.

 

 

Sabbie arabe

 

In un documento ottenuto dai servizi segreti tedeschi le identità di 22mila combattenti del gruppo Stato islamico. Si tratta di questionari che gli aspiranti jihadisti hanno dovuto compilare. Ognuno di essi comprende 23 domande tra cui le generalità anagrafiche, il livello di istruzione, il gruppo sanguigno e altro.

 

Forse ce lo siamo scordati ma in Yemen c’è una guerra dimenticata, scrive la Reuters (articolo tradotto in italiano da Internazionale).

 

Quanto alla Siria, invece, forse bisogna cominciare a porsi seriamente il tema della spartizione territoriale. Forse.

 

Ah, sull’omicidio Regeni, l’Egitto adesso cambia idea: sì alle indagini congiunte con l’Italia. Basterà? Vedremo.

 

Unirsi nella lotta contro Isis, e vincere (almeno per ora). Lo hanno fatto gli abitanti di Ben Gardane, confine tunisino con la Libia, dove i civili hanno dato una mano alle forze di sicurezza contro il Califfo.

 

Il prossimo fronte del jihad? Potrebbe essere il Senegal, dice il Wsj.

 

 

Il grande esodo

 

Macedonia, Croazia, Serbia, Ungheria, Slovenia. La cancelliera tedesca Angela Merkel ha condannato i paesi europei (che facciano parte o no dell’Unione) che unilateralmente hanno deciso di chiudere le frontiere.

 

Intanto in Italia monta la preoccupazione che le coste pugliesi possano tornare ad essere meta di sbarco di migranti che passano attraverso l’Albania.

 

E poi una bella mappa sul gradimento a Schengen nei principali paesi europei. Guardate quanti sono gli italiani che vorrebbero ripristinare i controlli…

 

 

Se ne parla oggi

 

La corrida. Podemos, abbiamo un problema (ed è Pablo Iglesias). Il leader del partito antisistema spagnolo è sempre più messo in discussione per il suo atteggiamento oltranzista. Dimissioni nella dirigenza e un documento segreto…

Corsa alla Casa Bianca. Cosa deve succedere perché Hillary Clinton perda? Ok, Bernie Sanders ha vinto a sorpresa in Michigan. E adesso? E poi la possibile migrazione dei colletti blu democratici verso Trump, analizzata da Politico.

Sull’orlo dell’abisso. Crisi costituzionale e generali dell’esercito che si dimettono in massa. Cosa succede in Polonia?

Ombre cinesi. Il problema è che Pechino, cercando di frenare la fuga di capitali, rischia di rendere più complicata la vita delle grandi aziende straniere e degli investitori.

Le ceneri di Angela. Le critiche dell’opinione tedesca per l'accordo sui migranti tra Unione europea e Turchia; la crescita all'interno della Cdu di Julia Klöckner che potrebbe diventare a breve un'alternativa alla cancelliera; i sondaggi che dicono che il 51 per cento dei tedeschi chiede un forte incremento delle spese militari. Perché s’incrina il potere di Merkel.

Nel continente nero. Occhio ai nuovi ricchi africani. Nei prossimi anni cresceranno esponenzialmente.

 

 

Personaggi

 

Il medico che usa la telemedicina (e il suo smartphone) per curare i rifugiati siriani.

 

Il segreto alla base del successo cinematografico dei Fratelli Coen è semplice: basta saper lavorare con leggerezza, circondarsi di ottimi amici, ed esercitare un controllo assoluto.

 

Il lungo rapporto di amore e odio tra Bill Gates e Steve Jobs.

 

 

Mappa del giorno

 


Quanto guadagna e spende davvero la “middle class” cinese, il motore del mondo…

 

 


 

                                                                                                

Argomenti di dibattito

 

Jihad quotidiana. Ingegneri incivili. Il sorprendente link che c’è tra educazione e jihadismo. Ne parla Foreign Affairs.

Mano invisibile. Dall’India agli Usa, non è certo un bel momento per il libero commercio. L’opinione pubblica è sempre più scettica (sbagliando).

Grande fratello. Google e il nuovo paradigma del capitalismo della sorveglianza. E’ davvero così?

Via Gluck. L’altro lato della medaglia della nuova identità di Milano: la silenziosa scomparsa della vecchia identità di quartiere.

Madre natura. Il momento d’oro della scrittura naturalistica è una moda o nasconde ragioni più profonde? Un’opinione con alcuni consigli di lettura.

 

 

Ossessioni

 

Uguali & diversi. Lo sapevate che non ci sono due lacrime uguali? Non è una metafora sentimentale: Maurice Mikkers se n’è accorto fotografandole con una tecnica particolare (e ora le raccoglie in un libro).

Quel che finisce bene. Un hacker ha trovato il modo di accedere a qualsiasi account Facebook (ma poi si è comportato da bravo ragazzo).

Siamo fatti così. A differenza di altri ominidi estinti, il genere Homo è caratterizzato da denti piccoli e muscoli masticatori deboli, che fanno spazio a un cervello grande. Sarebbe stata l’introduzione della carne e degli utensili a permettere l’evoluzione, liberando gli antenati umani dalla necessità di masticare vegetali a lungo e con forza.

 

 

Mettetevi comodi

 

Soft power. Eppure ci sono ancora dei gruppi etnici che credono al sogno americano. Ottima analisi dell’Atlantic.

L’arte della guerra. Dall’Ucraina al Medio Oriente, la formidabile ascesa della guerra ibrida.

Virus letale. Nascere, in Brasile, ai tempi del virus zika. Il video reportage del Nyt.

Il quinto Beatles. Dentro lo studio segreto di registrazione di George Martin.

 

 

Accadde oggi

 


Centoquaranta anni fa Alexander Bell faceva la prima conversazione telefonica (anche se Meucci)…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi