Di cosa parlare stasera a cena

La scelta di Kamala Harris e quella di Virginia Raggi

Giuseppe De Filippi

Idee e spunti per sapere quello che succede nel mondo selezionati per voi da Giuseppe De Filippi

Beppe Grillo in fase espansiva della sua comunicazione politica, fase che sempre segue e anticipa i momenti più interiori e riflessivi. Lasciate stare i contenuti, anche perché delle sue centinaia di proposta concrete ne sono state realizzate poche unità, e tenete a mente che si tratta in realtà di una sortita per sancire il superamento di uno strappo interno, come quello per la ricandidatura di Virginia Raggi. Il metodo è sempre quello di fare un po’ di confusione, gettando temi futuribili (senato a sorteggio e altre cosette), per stroncare il dibattito interno. Al quale si apprestava, ad esempio, un purista casaleggiano come Stefano Buffagni.

  

Ma Virginia Raggi si è lanciata senza rete? Va bene accontentare Grillo e altri del Movimento, ma gli scontenti sono anche di più.

 

Questo tipo di proposte, queste sensibilità politiche e questi tentativi di schieramento interno, fanno del Pd (ed è un complimento) qualcosa di simile alla vecchia democrazia cristiana, perché danno spazio a richieste territoriali e a rappresentanze di ceti riuscendo, si spera, a mantenere l’unità complessiva di un partito.

  

Il Garante della privacy non è proprio sicuro che all’Inps si siano comportati bene.

  

Pronti alla loro prima iniziativa pubblica comune, Joe Biden e Kamala Harris, dopo essersele date alle primarie, sono un duo presidenziale capace di ingaggiare duramente Donald Trump.

 

E intanto dialogo a distanza tra Biden e Harris, con tanto di album fotografico della sua infanzia e velocissimo riepilogo delle scelte politiche più recenti della candidata vicepresidente.

 

Un thread interessante su Harris e la scuola.

 

Trump non si aspettava la scelta di Kamala Harris.

 

Il lavoro in rete dei trumpiani più aggressivi.

 

Slogan e rislogan, again

  

Mettere su casa.

 

Protegge i computer ma irride i virus umani.

 

Immagini spaventose della pesca nella Senna, parlatene solo a cene non a base di pesce.

 

Meglio starsene in Campania a visitare Pompei e siti vesuviani.

 

Dalla povertà a Boston alla conquista di un impero della Tv e della produzione di contenuti, passando per mille sfide sul controllo di aziende, polemiche con attori e salvandosi pure dal fuoco in una camera d’albergo. La vita straordinaria di Sumner Redstone.