Chi era e cosa ha fatto Christo

01/06/2020

E' morto a New York l'artista diventato famoso in Italia soprattutto per la passerella sul Lago d'Iseo

E' morto domenica a New York, all'età di 84 anni, Christo, l'artista bulgaro di nascita ma di cittadinanza americana. Era, insieme alla moglie Jeanne-Claude Denat de Guillebon, parte di un progetto artistico molto celebrato, divenuto famoso a partire dagli anni Sessanta per l'adesione alla cosiddetta "land art", lo stravolgimento degli spazi naturali attraverso l'installazione di manufatti artistici temporanei.

 

In Italia si era fatto notare negli anni Settanta per l'impacchettamento della Porta Pinciana a Roma, e la copertura, con un telo, del monumento a Leonardo da Vinci in piazza della Scala, a Milano. Opere di un movimento artistico che all'epoca era conosciuto come Nouveau Realisme. Ma nel nostro paese la sua fama si deve soprattutto alla più recente installazione del 2016, The Floating Piers, una serie di pontili che attraversavano il Lago d'Iseo nella parte tra Sulzano e Montisola. In poco più di un mese, prima che venisse smantellata, raccolse oltre un milione e mezzo di visitatori.