cerca

Santi, madonne e marinai

Maria tutta sola per il mistero dell’Annunciazione. E poi un sorriso, un’incerta somiglianza borghese: è l’evoluzione del ritratto nell’arte mediterranea di Antonello da Messina. Una mostra a Palermo

7 Gennaio 2019 alle 13:01

Santi, madonne e marinai

L'Annunciata di Palermo è un dipinto a olio su tavola (45x34,5 cm) di Antonello da Messina, realizzato intorno al 1475 e conservato a palazzo Abatellis a Palermo (dett.)

Una tavola in legno di piccole dimensioni, su cui una giovane donna è stata dipinta a tempera e olio, rivoluziona la pittura di quel periodo, il Rinascimento, ed è divenuta icona, immagine universale. La figura femminile è còlta nell’atto di tendere la mano come per allontanare qualcuno o qualcosa che le appare davanti. Il velo blu, che le copre la testa e le contorna il volto, la caratterizza come una raffigurazione della Madonna, anche se priva di aureola e dei...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi