La crescita dei contratti stabili e le auto elettriche di Ford. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo giovedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

22 Marzo 2018 alle 21:17

La crescita dei contratti stabili e le auto elettriche di Ford. Le notizie del giorno, in breve

Lo stabilimento Ford di Blanquefort, vicino a Bordeaux, in Francia (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

I partiti trattano per la presidenza delle Camere dopo che è saltata l’intesa tra M5s e centrodestra sul nome del forzista Paolo Romani al Senato. Anche il Pd si è detto disponibile al dialogo, ma soltanto “se si riparte da zero e con tutti”.

 

“L’Italia troverà una soluzione” secondo il presidente della Commissione europea Juncker, per il quale lo stallo dopo le elezioni “non è ancora una crisi politica”.

 


 

I contratti stabili sono cresciuti di 70 mila unità a gennaio dopo sette mesi di contrazione, dice l’Inps. Le assunzioni sono aumentate del 22 per cento.

 


 

Il cda di Tim è decaduto in seguito alle dimissioni di otto consiglieri in quota Vivendi, compreso il presidente Arnaud de Puyfontaine. La società francese dice di averlo fatto per evitare il “tentativo smantellamento” da parte del fondo attivista Elliott.

 


 

“Le accuse contro di me sono ridicole”, ha detto Roberto Maroni commentando la richiesta di condanna del pm di Milano

 


 

Mps smentisce l’aumento di capitale e conferma gli obiettivi del piano di ristrutturazione. Il titolo ha perso oltre il 17 per cento dal 6 marzo.

 


 

L’utile di Enel cresce nel 2017 del 47 per cento e raggiunge i 3,78 miliardi di euro.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib -1,85 per cento. Differenziale Btp-Bund a 127 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,23 sul dollaro.

 


DAL MONDO

 

Gli Stati Uniti esentato l’Ue dai dazi e colpiscono la Cina. L’imposizione è stata sospesa anche per Australia, Corea del sud, Argentina, Brasile, Canada e Messico. Confermata invece l’azione commerciale contro la Cina, con dazi sulle importazioni per un valore annuo di almeno 60 miliardi di dollari.

 

Si è dimesso John Dowd, il capo degli avvocati di Trump nell’indagine sul Russiagate del procuratore speciale Mueller.

 


 

La Bce ha un nuovo vicepresidente, è Luis de Guindos. L’ex ministro spagnolo delle Finanze prenderà il posto del portoghese Victor Constancio a partire dal primo giugno.

 


 

E’ stato arrestato Lee Myung-bak. L’ex presidente sudcoreano è accusato di corruzione.

  


 

Ferrovieri e statali contro Macron. I lavoratori sono scesi in piazza per protestare contro le riforme del governo.

 


 

Nadezhda Savchenko è in arresto. La pilota ucraina progettava un colpo di stato contro Kiev.

 


La Ford svilupperà auto elettriche insieme al produttore automobilistico indiano Mahindra & Mahindra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi