cerca

A Tel Aviv la torre di Lego più alta del mondo, per un bambino morto di cancro

Omer Sayag aveva 8 anni quando è scomparso nel 2014. I suoi ex insegnanti, che conoscevano la sua passione per i blocchi, hanno avviato l'iniziativa per ricordarlo: si chiamerà Omer Tower

28 Dicembre 2017 alle 10:57

I mattoncini che cercano di raggiungere il cielo. Questa volta è Tel Aviv a tentare la costruzione della torre di Lego più alta del mondo - o meglio, della struttura più alta costruita con mattoni di plastica ad incastro, non tutti realizzati dal gigante dei giocattoli danese. Il tentativo israeliano segue gli sforzi di Milano nel 2015 e di Budapest nel 2014. Ma la torre di Tel Aviv non è sponsorizzata da Lego: è destinata ad onorare un bambino morto di cancro ed è un impegno congiunto tra il municipio e Young Engineers, un'organizzazione che promuove l'apprendimento attraverso l'uso dei mattoncini giocattolo. Omer Sayag aveva 8 anni quando è morto nel 2014. I suoi ex insegnanti, che conoscevano la sua passione per i blocchi, hanno avviato l'iniziativa per ricordarlo: si chiamerà Omer Tower. 

  

La costruzione ha richiesto mezzo milione di mattoncini giocattolo e giorni di lavoro. Migliaia di persone di numerose4 organizzazioni hanno lavorato dal 12 dicembre al 24 dicembre per costruire sezioni della torre, utilizzando blocchi quadrati colorati decorati con le insegne dei loro gruppi. Le sezioni sono state poi riunite in Rabin Square nel centro della città negli ultimi due giorni. Il risultato, annunciato mercoledì, è una torre di 35,95 metri, quindi di 90 centimetri più alta della struttura costruita a Milano. Mercoledì però non c'era nessun rappresentante del Guinness World Records a Tel Aviv per misurarla. I funzionari cittadini hanno inviato le loro misurazioni e atteso la conferma che la loro torre è davvero la più alta del mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi