cerca

Il voto su Atac a primavera e la fine della crisi politica in Israele. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo lunedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni 

27 Novembre 2017 alle 21:18

Il voto su Atac a primavera e la fine della crisi politica in Israele. Le notizie del giorno in breve

LaPresse/Xinhua

DALL'ITALIA

   

Antitrust: “La tassa Airbnb danneggia i consumatori”. Secondo l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, la cedolare secca sugli affitti brevi, applicata all’house sharing, nuoce alla concorrenza e ricade sui clienti finali. I portali che fanno da intermediari tra affittuari e proprietari devono trattenere il 21 per cento e versarlo al fisco. L’Antitrust boccia la norma sull’equo compenso per tutte le professioni e la definisce “anticoncorrenziale”.


“Eurogruppo, Padoan buon candidato”. Pierre Moscovici fa il nome del ministro italiano come possibile successore di Jeroen Dijsselbloem.


Ligresti condannato per Premafin. Cinque anni di reclusione e 100.000 euro di multa per l’ex patron della Fonsai, condannato per aggiotaggio sui titoli della holding.


Via libera al referendum su Atac per mettere a gara il servizio di trasporto pubblico a Roma. Il sindaco Virginia Raggi ha tempo fino al 31 gennaio per fissare la data della consultazione.


Un fondo per chi assiste malati in casa è previsto nella legge di Bilancio. Saranno stanziati 60 milioni per ridurre il superticket sanitario.


Borsa di Milano. Ftse-Mib -1,07 per cento. Differenziale Btp-Bund a 144,20 punti. L’euro chiude in calo a 1,19 sul dollaro.

DALL'ESTERO

  

La Russia vuole un cessate il fuoco a Damasco. Mosca ha proposto una tregua di 48 ore nell’enclave di Ghouta, uno degli ultimi bastioni controllati dai ribelli che si oppongono al regime di Bashar el Assad: “Queste misure aiuteranno ad abbassare la tensione nella zona”, ha detto il generale russo Sergei Kuralenko.


Avviate le consultazioni in Libano con i partiti dopo che il premier Saad Hariri ha sospeso le sue dimissioni. I colloqui riguarderanno la “dissociazione” del Libano dai conflitti in corso in Medio Oriente.


Terminata la crisi di governo in Israele dopo le dimissioni, avvenute sabato, del ministro della Sanità Yaacov Litzman. Lo ha annunciato il premier Benyamin Netanyahu.


L’Ue ha rinnovato l’uso del glifosato per cinque anni. Il pesticida era stato inserito tra i prodotti cancerogeni dall’Organizzazione mondiale della sanità. Diciotto paesi hanno votato a favore, otto contro.


Il Papa è arrivato in Myanmar per il suo ventunesimo viaggio apostolico. E’ prevista anche una tappa in Bangladesh.


Allianz vuole il controllo di Euler Hermes. La società di assicurazioni è salita al 74,34 per cento delle azioni della sua concorrente, e lancerà un’opa sulle azioni rimanenti. L’operazione costerà 1,85 miliardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi