Ian Fleming, autore dei romanzi con l'agente 007, in una foto del 1962 (LaPresse)

L'intervista

“Ci sono tante spie donne bravissime. Ma James Bond è un uomo”. E non è woke

Gregorio Sorgi

Matthew Fleming, pronipote dell’inventore della spia di Sua Maestà, ci dice che serve un’evasione dal politicamente corretto. “Tutti i suoi film pongono delle domande che la gente spesso non ha il coraggio di rivolgere”

Di più su questi argomenti: