cerca

Il trailer di “The French Dispatch”, il nuovo film di Wes Anderson

La decima pellicola del regista texano è un biglietto di San Valentino per la carta stampata

13 Febbraio 2020 alle 11:00

Il primo trailer del nuovo, decimo, film di Wes Anderson, The French Dispatch, è online. Ambientato in un paesino inesistente della Francia del dopoguerra, Ennui-sur-Blasé (è stato girato ad Angoulême), il film è una “lettera d'amore ai giornalisti”, come ha spiegato il regista. Le vicende ruotano attorno alla redazione di un immaginario periodico in stile New Yorker (al quale in effetti è ispirato e dedicato, nei personaggi, nelle storie e anche nelle copertine) a cura di Arthur Howitzer Jr, interpretato dall'immancabile Bill Murray. I redattori del New Yorker sono, come è naturale, molto fieri della citazione. Anderson, che abita nella Grande Mela sin da quando era un adolescente, ha accumulato una vasta collezione di volumi rilegati della rivista, risalenti agli anni Quaranta.

   

Il cast è tempestato di stelle, tra cui Adrien Brody, Tilda Swinton, Léa Seydoux, Frances McDormand, Timothée Chalamet, Lyna Khoudri, Jeffrey Wright, Mathieu Amalric, Stephen Park, Bill Murray e Owen Wilson. Tra le guest star la solita galleria di cammei con i feticci di Anderson: Liev Schreiber, Anjelica Houston, Saoirse Ronan, Willem Dafoe, Christoph Waltz, Edward Norton, Elizabeth Moss, Henry Winkler (l’ex Fonzie di Happy Days). Le musiche sono di Alexandre Desplat, che collabora per le quinta volta con il regista texano, dopo l’Oscar per Grand Budapest Hotel. L’uscita di The French Dispatch è prevista per il 24 luglio, ma è probabile che venga proiettato in anteprima a maggio al prossimo Festival di Cannes.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • cesare battisti

    13 Febbraio 2020 - 16:19

    fingiamo di commuoverci per queste orazioni funebri! sto pensando di bruciare la mia biblioteca: non serve più a niente, occupa spazio ed è antigienica. e poi contiene solo pensieri partoriti da uomini bianchi occidentali che ormai non hanno più niente da dire e ...anzi se parlano ancora li rovino con un colpo di mitu. potrei salvare il corano, che è scritto dall'uomo semi nero, ma non cel'ho.

    Report

    Rispondi

Servizi