"D'ora in poi tu sarai Palla di lardo", addio al sergente Hartman di Full Metal Jacket

E' morto a 74 anni Ronald Lee Ermey, ex Drill Instructor dei Marines, divenuto celebre per il ruolo di militare istruttore nel film di Stanley Kubrick

16 Aprile 2018 alle 11:57

L'attore Ronald Lee Ermey, che nel 1987 ha interpretato il sergente maggiore Hartman nel film di Stanley Kubrick Full Metal Jacket, è morto ieri all'età di 74 anni. A darne l'annuncio su Twitter è stato il suo manager Bill Rogin: "È con enorme dispiacere che mi duole informarvi che R. Lee Ermey (The Gunny) è morto questa mattina a causa di alcune complicazioni dovute a una polmonite. Mancherà moltissimo a tutti noi".

 

Prima di intraprendere la carriera cinematografica Ermey era stato Drill Instructor (grado comparabile al Sergente Istruttore) dei Marines degli Stati Uniti. Il suo debutto cinematografico è stato in The Boys In Company "C", un film sulla guerra del Vietnam del 1978. Pochi mesi dopo è stato chiamato da Francis Ford Coppola per interpretare un ufficiale elicotterista in Apocalypse Now. Il grande successo è però arrivato per l'interpretazione del sergente maggiore Hartman in Full Metal Jacket, per la quale è stato candidato ai Golden Globe come Miglior attore non protagonista. Kubrik inizialmente lo aveva ingaggiato come assistente tecnico, ma dopo aver visto un video dei suoi addestramenti decise di affidargli la parte. Nella scrittura del discorso iniziale del sergente maggiore Kubrick si ispirò ai racconti di Ermey dei campi di addestramento e dei suoi 30 mesi come istruttore del Marine Corps durante la guerra del Vietnam: "Era terrificante per quegli attori", ha detto anni dopo al New York Times, ma "il mio obiettivo era l'intimidazione". 

 

Nel 1995 David Fincher lo ha chiamato per interpretare il capitano di polizia in Seven. All'inizio Ermey aveva rifiutato la parte, ma l'insistenza del regista ("Mi chiamava anche tre volte al giorno", disse a Rolling Stone qualche anno dopo) lo convinsero ad accettare.

 

Ronald Lee Ermey era nato il 24 marzo 1944 a Emporia, in Canada, e si era trasferito nello stato di Washington all'età di 11 anni. Subito dopo il diploma di scuola superiore si era arruolato nei Marines, dove rimase sino al 1969. Il suo addio alle armi fu causato dall'esplosione di un razzo, ma del fatto non parlò mai pubblicamente con nessuno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Nambikwara

    Nambikwara

    16 Aprile 2018 - 17:05

    Memorabile "carattere": micidiale, rimane se stesso con cappello e in mutande davanti al fucile puntato da "palla di lardo" (D'Onofrio). Tra parentesi, molto bravo anche il doppiatore (confrontando la versione originale in inglese).

    Report

    Rispondi

Servizi