cerca

Un po' di gnocca contro il global warming

Le nuove frontiere del catastrofismo.

Segui Piero Vietti su Twitter

7 Gennaio 2011 alle 10:38

Come segnalato da Claudio Gravina su Climate Monitor, la campagna mediatica sul global warming ha superato un nuovo confine: non paghi di impiccare bambini in un futuro apocalittico, allagere le capitali del mondo e far esplodere chi non la pensa come loro, i missionari del verbo catastrofista senza la minima base scientifica la buttano in caciara. Fa talmente caldo che anche al Polo nord si può girare mezze nude, ormai. Di sicuro queste signorine sono molto meglio della faccia di Al Gore.

Swimsuit Issue: The Photos You Didn't See from Up Here Magazine on Vimeo.

Segui Piero Vietti su Twitter

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi