cerca

La Bbc e il global warming che non c'è più

"No agli opposti estremismi". (cit.)

12 Ottobre 2009 alle 17:00

Avvicinandosi alla conferenza sul clima di Copenaghen alla stessa velocità con cui secondo Al Gore si sta sciogliendo il Polo Nord, assistiamo quotidianamente all'aumeno degli allarmi sul clima e al martellamento mediatico sullo scioglimento dei ghiacci e l'innalzamento dei mari, tanto che pure Mina si è sentita in dovere di difendere la giunta delle Maldive che sta approfittando (e non poco) del senso di colpa dei paesi occidentali per chiedere e ottenere soldi.

In tutto questo spunta però un equilibrato articolo della Bbc, spesso in prima fila per cavalcare il catastrofismo, che ci ha sorpesi, innanzitutto per il titolo: "Che è successo al global warming?". Abituati a leggere titoli catstrofici su articoli moderati, cominciamo la lettura: "Questo titolo potrebbe sorprendervi, così come sapere che l'anno più caldo registrato globalmente non è né il 2007 né il 2008, ma il 1998". Urca! Continuiamo: "Ma è vero. Negli ultimi 11 anni le temperature non sono aumentate". L'articolo poi dettaglia le teorie degli "scettici" che parlano dell'influenza del sole e quelle di chi pensa che l'uomo sia il solo colpevole. Interessante è il finale dell'articolo, nel quale ci rispecchiamo e, più autorevolmente di noi, si rispecchiano diversi scienziati tra cui il nostro Franco Prodi: il dibattito su cosa causa veramente il global warming è ben lontano dall'essere concluso.

P.S. Grazie a Lorenzo per la segnalazione dell'articolo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi