cerca

recensioni foglianti

Street Philosophy. Saggezza quotidiana

Marcin Fabianski, Lemma Press, 202 pp., 14,50 euro

2 Gennaio 2019 alle 11:11

Street Philosophy. Saggezza quotidiana

È sufficiente leggerne il titolo e il sottotitolo per comprendere che questo libro si colloca all’interno del dibattito, antico e sempre attuale, riguardante la fruibilità della filosofia: se essa, cioè, sia soltanto un astratto esercizio del pensiero, lontano dalla vita di ogni giorno, oppure risulti effettivamente utile ad affrontare i problemi dell’esistenza concreta degli uomini. Come lo street food permetterebbe a ogni persona di nutrirsi ovunque in condizioni di massima semplicità, così la street philosophy sarebbe in grado di fornire risposte valide e convincenti alle domande che quotidianamente ci vengono suggerite dagli eventi che viviamo, anche da quelli apparentemente banali. Come un ascensore che si ferma, un bambino che fa i capricci, un raffreddore che infastidisce. Di queste situazioni Marcin Fabianński, docente e studioso polacco esperto di meditazione, ne ha elencate trentanove e per ognuna ha indicato una soluzione, attingendo alla sapienza filosofica e dimostrando, così, quanto essa abbia realmente a che fare con la nostra quotidianità. Per giungere a tale conclusione, egli ha scelto una filosofia ben precisa, lo stoicismo, che nacque ad Atene intorno al 300 a. C. per opera di Zenone di Cizio e ha conosciuto poi una storia lunga e gloriosa che, almeno a giudizio di Fabiańnski, non si è ancora esaurita, se, come egli ritiene, i terapisti cognitivi contemporanei possono essere annoverati tra i discepoli delle dottrine stoiche. Secondo Fabianński, il grande merito degli stoici fu quello di aver compreso che “è da come pensiamo e da niente altro che dipende la nostra felicità, o la nostra mancanza di felicità”. Non la ricchezza, non la buona salute, non il successo e il potere potranno garantirci la serenità: soltanto il dominio razionale delle paure, delle passioni e dei desideri permetterà all’uomo di essere felice. Inoltre – afferma ancora l’autore –, gli stoici seppero applicare queste convinzioni alla vita di ogni giorno: non furono distaccati e indifferenti, bensì capaci di non soccombere dinanzi agli eventi dell’esistenza. Scrive Fabianński: “Lo stoicismo ci ha donato e continua a donarci libertà. Gli esercizi filosofici inventati nel I secolo d. C. dallo schiavo Epitteto hanno il potere di spezzare le catene che imprigionano gli schiavi contemporanei del consumismo, delle multinazionali e di numerose convenzioni”. La filosofia stoica è una potente medicina che ci rende resistenti alla sofferenza e indipendenti dagli altri e dalle cose: ciò vale ancora oggi e Street Philosophy vuole essere una moderna introduzione a questa filosofia che da ventitré secoli è in grado di guidare gli uomini verso l’autentica saggezza, che è sovrana libertà rispetto ai condizionamenti del mondo. Così, quando la coda della cassa accanto alla tua scorre più rapidamente, potrai tranquillizzarti riflettendo sul fatto che non potevi sapere che la cassiera avrebbe esaurito il rotolo della carta degli scontrini: non era in tuo potere e dunque non hai alcun motivo di dolertene. 

  

STREET PHILOSOPHY. SAGGEZZA QUOTIDIANA
Marcin Fabianski
Lemma Press, 202 pp., 14,50 euro

Maurizio Schoepflin

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi