cerca

Il poeta del ring

Una nuova biografia racconta la vita al limite di Arthur Cravan, che inventò così tante versioni di sé da smarrire la verità

20 Aprile 2020 alle 09:02

Il poeta del ring

“Toro scatenato” (“Raging Bull”) è un film del 1980 interpretato da Robert De Niro e diretto da Martin Scorsese (Wikipedia)

Poteva pure intitolarsi Storia di un influencer ante litteram, la deliziosa biografia dedicata al “solo, autentico nipote di Oscar Wilde, principe della boxe, laureato in Lettere, direttore di Maintenant, rivista ad alta tiratura, insomma: Arthur Cravan” (citazione: egli stesso), pubblicata dai tipi della Johan & Levi. Invece si intitola “Arthur Cravan – Una strategia dello scandalo” e l’ha scritta Maria Lluïs Borràs, studiosa, fra le altre cose, del dadaismo, del quale Cravan fu precursore assoluto. O un influencer, se la...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi