cerca

il foglio sportivo

Cruyff non si era accorto della sua grandezza. Parla il suo biografo

Jaap de Groot è stato il consigliere e l’ombra fedele del Profeta del gol. “Johan ha trasformato le squadre dove ha giocato, i suoi compagni e il calcio intero”

28 Marzo 2020 alle 06:12

Cruyff non si era accorto della sua grandezza. Parla il suo biografo

foto LaPresse

Papà non c’è più, ci ha lasciati poco fa. Non serve che tu prenda il primo aereo, sarà cremato oggi stesso”. È il 24 marzo 2016, la notizia che il calcio mondiale ha appena perso la sua icona rivoluzionaria arriva prima in Brasile che altrove. Al telefono ci sono il figlio di Johan Cruyff, Jordi, e Jaap de Groot, ombra fedele del Profeta del gol. Amico fidato, ma anche consigliere, ghostwriter, giornalista che l’ha seguito dappertutto e in eredità agli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi