Viva Emiliano in politica, argine contro il populismo giudiziario

Al direttore - La cosa più spaventosa del commento di Emiliano sul Tap paragonato ad Auschwitz non sta tanto nell’idiozia stessa del commento quanto nel fatto che Emiliano è ancora un magistrato in carica. Ora ci toccherà pregare che resti dov’è perché se torna a fare il magistrato è un dramma. Giovanni De Merulis   Deve essere una delle ragioni per cui Emiliano in Puglia va forte: ogni voto ...

14/12/17

Grillismo e cloni. Ricordarsi: tra una copia e l'originale, meglio l'originale

Al direttore - Vitalizi, Bloccata la legge-bavaglio contro Giletti. Giuseppe De Filippi Vitalizi, commissione bancaria, codice antimafia, whistleblowing. C’è solo una cosa più pericolosa del grillismo: chi prova a imitare il grillismo. Tra una copia e l’originale è sempre meglio l’originale.     Al direttore - “Liberi e uguali”. Grasso è il leader, Giggino a manetta ha già chiamato per dire sono ...

13/12/17

Vogliamo Israele patrimonio dell'umanità. Firme, firme, firme. Scriveteci qui: israelepatrimonio@ilfoglio.it

Al direttore - Aderisco all’appello del Foglio per Israele patrimonio dell’umanità. E aggiungo che il riconoscimento di Gerusalemme come capitale dello stato di Israele non allontana la pace, anzi!   Stefano Parisi   Grazie. Se non si riconosce Israele come patrimonio dell’umanità, e non si scrive nero su bianco che Israele non è un pericolo da esorcizzare ma un modello da replicare, purtroppo ...

12/12/17

Dell'Utri e la giustizia killer. Barbagallo insiste. Il Foglio e le fake news

Al direttore - Questa è la volta buona per i russi, con Di Maio premier il capitalismo stavolta lo stendono davvero. Giuseppe De Filippi Al direttore - Leggo che il tribunale di Palermo avrebbe negato a Marcello Dell’Utri la possibilità di curare il tumore e la cardiopatia che lo affliggono fuori dal carcere, potendo così fruire di cure adeguate. Ora, io non contesto il merito della sentenza ...

09/12/17

No a chi fischietta di fronte agli eversivi. Ancora in marcia contro la repubblica del no

Al direttore - Aderisco alla marcia contro la repubblica del no: complimenti! Vengo da una famiglia di lunga tradizione progressista (Pci-socialdemocrazia), ma oggi questa è la divisione, non destra e sinistra. Grazie. Lorenzo Guerra         Al direttore - Dopo il Sì al referendum, scegliamo il No ai veti. Anna Maria Mori e Antonio Leone       Al direttore - Aderisco con piacere alla Sua ...

08/12/17

Tutti in marcia contro l'Italia del no

Al direttore - Direttore, senza se e senza ma io sono in marcia… altri, ahinoi, preferiscono il marcio. Valerio Gironi   Al direttore - Certo che aderisco! Ma la protesta per l’ultimo capitolo, il ricorso al Tar volto a bocciare il piano di risanamento ora previsto dal nuovo proprietario di Ilva, non deve far dimenticare quelli precedenti. E cioè le omissioni prima e le accuse poi che hanno di ...

07/12/17

Proposta: uno scambio alla pari con Boeri al Cnel e Treu all’Inps

Al direttore - Sinistra: Grasso accelera sul fine vita. D’Alema approva. Giuseppe De Filippi   Al direttore - Sulle manovre in corso per cambiare la governance dell’Inps ha ragione Carlo Stagnaro: Tito Boeri rappresenta la “Linea del Piave” contro il dilagare della demagogia in materia di pensioni. Negli ultimi anni io non ho sempre condiviso le sue proposte, ma Boeri è rimasto il solo, dotato di ...

06/12/17

A chi fa gioco l'industria del rancore? Chi sono in Puglia i nuovi spartani

Al direttore - Nei suoi rapporti, il Censis – grazie alle intuizioni di Giuseppe De Rita – individua sempre una parola-chiave che interpreta e connota la situazione del paese. Quest’anno, tale parola è “rancore’’. Divenuti irrimediabilmente “rancorosi’’ (i commentatori hanno attribuito questa diffusa malevolenza a un presunto blocco dell’ascensore sociale e alle diseguaglianze economiche) gli ...

05/12/17

Cosa è uno stato innovativo? Il modello Ecole 42 e la proposta del Foglio

Al direttore - Il narciso è anche un fiore. Bello, tremendo. Il narciso è velenoso. Ingerito provoca la morte. La comunicazione è una scienza. Scienza della comunicazione è un corso di studi. Si procede, si persegue, si compie. Oppure ci si autoproclama a prescindere dal titolo di studio, dal ruolo sociale, dalla carica elettiva. Il narciso, pardon il comunicatore, ha un cavallo di battaglia su ...

02/12/17

Problema di volontà, non di potere. Il tabù sulla crisi demografica

Al direttore - Si avvertiva un pungente odore di tappo inasprito da una massiccia dose di ipocrisia a leggere certe articolesse a commento dei dati Istat che l’altro giorno hanno certificato, caso mai ce ne fosse bisogno, che in Italia non si fanno più figli. Al punto che mancano all’appello 100.000 (diconsi cen-to-mi-la) bambini rispetto al 2008. Ma come. E’ da mezzo secolo a questa parte che ...

01/12/17

Un giro a Bruxelles per capire che aria tira sull'Italia (e i populisti)

Al direttore - Caro Cerasa, ho letto le sue interviste da Parigi e le vorrei chiedere se secondo lei in Francia esiste davvero una preoccupazione rispetto alle prossime elezioni politiche? I ministri che ha incontrato hanno espresso timori per l’alto tasso di anti europeismo presente nella nostra campagna elettorale? Marco Trombetti   In verità, non molta. Tutti gli interlocutori incontrati hanno ...

30/11/17

L'unica strada per riformare i sindacati è quella di rifondarli

Al direttore - Nell’articolo di Stefano Cingolani “Ombre del successo” pubblicato sul numero di sabato 25 novembre, non sono rappresentati correttamente alcuni dati del resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2017 del Gruppo Cairo Communication. Nel dettaglio si precisa che: il costo del personale di La7, rispetto all’omologo periodo del 2016, è in calo da 26,1 a 25,7 milioni, mentre ...

29/11/17

La fede giustizialista che fa dell'uomo un orco fino a prova contraria

Al direttore - Quattro o cinque golpe e mai nessuno che avesse piazzato un carabiniere a Palazzo Chigi. Giuseppe De Filippi   Al direttore - Il caso del sindaco di Mantova prefigura una nuova fattispecie di reato: concussione al fine di ottenere favori sessuali, ancorché all’insaputa della persona offesa. Anzi, quest’ultima deve fare molta attenzione, perché, se insiste nel discolpare l’indagato, ...

28/11/17

Lettere al direttore

Fascismi falsi e parafascismi veri. I pm, il Cav. e la procura milanese

Al direttore - Nel gioco della torre, Bersani chi butterebbe giù tra Berlusconi e Di Maio? Mai domanda fu più retorica. Sorvoliamo pure sul suo endorsement pro Grillo a Ostia. Ma più viene insultato dallo “sceriffo della rete” e più continua a sostenere che il M5s è una forza di centro dei tempi moderni; che costituisce un argine alla deriva neofascista; e che, se alle prossime elezioni si ...

25/11/17

La borghesia, De Bortoli, il grillismo. Ci sarà neutralità, sì o no?

Al direttore - Insomma in Sicilia più che voto era whistleblowing. Giuseppe De Filippi     Al direttore - Il Papa ieri ha insistito nella sua omelia in Santa Marta, sempre sulla scorta biblica del libro Maccabei, contro la colonizzazione culturale, il ripartire dallo zero dei criteri di interpretazione della realtà, la cancellazione della memoria. Una guerra culturale alla colonizzazione ...

24/11/17

Multimedia

Servizi