Cosa c'è dietro la presenza di Francesco Merlo a In mezz'ora

Quello che ha lasciato stupiti molti, soprattutto in azienda, è stata la presenza dell’editorialista di Repubblica che alcune settimane fa ha lasciato polemicamente la consulenza

Cosa c'è dietro la presenza di Francesco Merlo a In mezz'ora

Francesco Merlo (foto di Twitter)

Lucia fa i dispetti. Agli osservatori più attenti delle vicende Rai non sarà sfuggita la puntata “atipica” di domenica scorsa di In mezz’ora quando, per parlare dei problemi dell’informazione nel nostro paese l’ex presidente della Rai ha ospitato nei suoi canonici 30 minuti il direttorissimo Enrico Mentana e l’ex consulente d’oro della Rai Francesco Merlo. Quello che ha lasciato stupiti molti, soprattutto in azienda, è stata la presenza dell’editorialista di Repubblica che alcune settimane fa ha lasciato polemicamente la consulenza (240 mila euro l’anno) dopo che la Rai gli aveva chiesto di scegliere fra la sua collaborazione con l’emittente televisiva di stato e il quotidiano fondato da Scalfari. E Merlo domenica dagli schermi Rai ha riversato il suo rancore verso l’azienda con cui collaborava attaccando i giornalisti, il Consiglio di amministrazione e persino la commissione di Vigilanza Rai. Che però Merlo si comportasse così ci poteva stare e quindi la domanda è: perché Lucia Annunziata ha deciso di regalargli questo palcoscenico avendo come effetto collaterale quello di attaccare l’azienda? Secondo alcuni osservatori, Annunziata non ha gradito la scelta di affidare il martedì sera di Rai 3 a Bianca Berlinguer e sperava che quel posto fosse offerto a lei. Ma soprattutto non voleva che fosse offerto alla Berlinguer che ha già un programma quotidiano. L’aver visto la foto in prima pagina su Repubblica qualche giorno fa, che trasformava l’ex direttrice del Tg3 nel nuovo volto giornalistico Rai, non è stato gradito e l’attacco all’azienda forse si può spiegare anche così.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi